Canale Monterano e il suo borgo fantasma

A meno di un’ora d’auto da Civitavecchia, a metà strada tra i monti della Tolfa ed il lago di Bracciano, nel comune di Canale Monterano si trovano le rovine dell’Antica Monterano, uno dei più suggestivi luoghi della Maremma Laziale.

Verdure ripiene alla genovese

Le verdure ripiene alla genovese sono una ricetta classica della stagione estiva, quando i prodotti dell’orto e della terra sono nel pieno della maturazione. La tradizione ligure è ricca di piatti a base di ripieni: i pansoti, la cima, le torte di verdura, i polpettoni. 

Alla scoperta di Coldirodi e uno sguardo diverso su Sanremo

Coldirodi, frazione di Sanremo, ha ereditato questo nome dalla storia. Si narra infatti che un gruppo di cavalieri provenienti da Rodi sbarcarono nell’XI° secolo, di ritorno dalle crociate, sulle coste di Ospedaletti per curare i loro feriti.

Aquilino B&B, Patù (LE)

Sorge nel centro storico di Patù, sull’estremo lembo del Capo di Leuca, l’accogliente e grazioso bed & breakfast Aquilino. Immerso nelle straordinarie bellezze del Salento, il B&B Aquilino si colloca in una tipica casa dalle volte a stella in un suggestivo vicolo storico. La struttura mette a disposizione dei propri ospiti tre bagni privati e…

Nel cuore della Maiella: trekking nella Valle dell’Orfento

Per gli appassionati di trekking, la Valle dell’Orfento rappresenta uno scrigno di natura incontaminata e biodiversità nel cuore del Parco Nazionale della Maiella. La valle si trova nel comune di Caramanico Terme in Abruzzo, uno dei borghi più belli d’Italia, di epoca longobarda.

Pasta e fagioli calabrese

La pasta con i fagioli, in Calabria, è una sorta di must che su ogni tavola contadina faceva la sua comparsa più volte a settimana.

Villa a Sesta e San Gusmè: il Chianti da vivere “slow”

La zona del Chianti è conosciuta in tutto il mondo, non ha certo bisogno di presentazioni. Ma forse proprio perché cosi famosa, può essere associata ad un turismo di massa, ad un turismo “fast”, che pianifica la sua visita in questa “regione nella regione” frettolosamente, magari dedicandole un giorno con partenza da Firenze, credendo così di poterne assaporare i vini ed i gusti in poche ore.