Ortona, il balcone sul mare che guarda ad Oriente

[Local Inviaggiosenzaereo]

A pochi chilometri a sud di Pescara, sulla costa orientale adriatica, si trova Ortona, una piccola perla incastonata tra mare e le dolci colline abruzzesi.

È la porta di ingresso della famosa “Costa dei Trabocchi”, ma geograficamente una base perfetta per la scoperta dei vicini Parchi Nazionali.

Ortona, città dalle origini molto antiche, era considerata già dal IV secolo a.C. un importante porto commerciale. La cittadina è stata dominata diverse volte: prima dai romani e poi dai goti, dai bizantini, dai longobardi e infine, nell’XI secolo, dai normanni che la incendiarono. Fu completamente ricostruita duramente il dominio svevo, ma la città e il suo signorile centro storico furono poi distrutti durante il secondo conflitto mondiale. La città fu, infatti, teatro di numerosi bombardamenti e aspre battaglie tra l’esercito tedesco e quello degli alleati, specialmente tra il 21 e il 28 dicembre del 1943 durante la cosiddetta “battaglia di Ortona”, che portò Churchill a definire Ortona come la “Stalingrado d’Italia“.

Da vedere a Ortona

Numerose sono le attrattive turistiche interessanti a Ortona e nei dintorni:

  • Castello Aragonese. Ubicato sulla cima di un promontorio roccioso a strapiombo sul mare, il Castello fu costruito intorno alla metà del XV secolo da Ferdinando d’Aragona per difendere la città dai probabili attacchi nemici. La struttura, considerata il simbolo di Ortona, ha forma trapezoidale e quattro torri angolari di forma cilindrica. Durante la seconda guerra mondiale gran parte della struttura andò distrutta e fu poi ricostruita all’inizio degli anni Novanta. Ora il castello è aperto al pubblico per le visite e dalle sue torri è possibile ammirare meravigliosi panorami
  • Cattedrale di S. Tommaso. La cattedrale affonda le sue radici all’inizio del cristianesimo, ma dopo la distruzione normanna venne ricostruita nel corso dell’XI secolo. Al suo interno furono conservate le reliquie del San Tommaso trafugate da un’isola del Mar Egeo. Dopo le varie vicende che si sono susseguite nei secoli, la cattedrale conserva ancora i due portali di pietra risalenti all’epoca originaria e la cupola interna del periodo barocco.
  • Palazzo Farnese. È il palazzo storico più importante di Ortona. Ubicato lungo la Passeggiata Orientale, il palazzo è stato realizzato dal noto architetto Giacomo Della Porta in stile rinascimentale e si articola in quattro piani. Dopo essere stato la sede di vari governatori cittadini, Palazzo Farnese ha ospitato delle carceri, la pretura e anche un’arena di spettacoli. Ora l’edificio è stato adibito a sede del Museo d’Arte Contemporanea e della Pinacoteca Cascella.
  • Cimitero Canadese di guerra. Poco distante dal centro di Ortona, si trova il “Moro River War Canadian Cemetery”. Nel cimitero sono raccolte le spoglie di 1615 soldati del Commonwealth britannico, in massima parte canadesi, morti nel dicembre del 1943 durante i combattimenti per l’attraversamento del fiume Moro e successivamente nella Battaglia di Ortona. Il cimitero è stato costruito e curato dalla Commonwealth War Graves Commission ed è stato progettato dall’architetto Louis De Soissons. Un giardino sereno e ordinato ospita le pietre tombali disposte su file parallele e aggregate a formare tredici settori indipendenti. Nella parte meridionale si trova la piccola chiesa di San Donato, affiancata da un arco che funge da ingresso principale.

Dritte BeLocal: Ortona

Per una visita indimenticabile di Ortona, ecco alcuni consigli e dritte:

  • Fate visita al Castello Aragonese all’ora del tramonto, i colori del mare e del cielo vi lasceranno senza fiato e scatterete foto da cartolina.
  • Fate una passeggiata sulla famosa “passeggiata Orientale”, un balcone con vista sull’Adriatico, magari gustando un buon gelato seduti sulle panchine vista mare.
  • Scendete a piedi dal Castello Aragonese fino al mare, dove potrete ammirare la costa meravigliosa “Costa dei Trabocchi” e la pista ciclabile che la percorre fino ad arrivare a Vasto. Una sosta fotografica al faro, meritata.

Da provare a Ortona

Per una cena a base di pesce appena pescato, con menù tipico del territorio e un ambiente intimo e con vista sul Castello vi consigliamo Trattoria San Domenico. Un altro ottimo ristorante di Pesce, ubicato sulla suggestiva passeggiata Orientale, è il Ristorante Al Vecchio Teatro.

Dove alloggiare a Ortona

Consigliata Torre della Loggia.

Per info escursioni, attività e prenotazioni alberghiere visitate contattate info@scuderiviaggi.it.

Rispondi