Esplorando Campo nell’Elba

[local nicoandhersuitcase]

Campo nell’Elba è uno dei sette comuni dell’Isola d’Elba, insieme a Marciana Alta, Marciana Marina, Portoferraio, Capoliveri, Porto Azzurro e Rio (quest’ultimo nato il primo gennaio 2018 dall’unione dei comuni di Rio Elba e Rio Marina). 

Il comune si trova nella parte meridionale dell’isola e Marina di Campo, la frazione principale, ha la spiaggia di sabbia bianca più lunga di tutta l’Elba. 

Il Comune di Campo nell’Elba è nato nel 1894, dopo aver fatto parte, per alcuni secoli, del comune di Marciana. Le frazioni del comune sono, oltre a Marina di Campo, Cavoli, Seccheto, Fetovaia, San Piero e Sant’Ilario, distanti tra loro pochi minuti di auto. 

Una curiosità: Napoleone fu esiliato all’Isola d’Elba, vi arrivò il 3 Maggio del 1814 in veste di Sovrano dell’Isola e fu ben accolto sia dalle autorità locali che dagli stessi elbani.

La bandiera dell’Elba è bianca, con una striscia rossa trasversale con sopra tre api d’oro. Fu fatta preparare proprio da Napoleone al suo arrivo sull’isola e fu issata a Portoferraio al Forte Stella, per la prima volta, il 4 maggio del 1814.  L’ape era cara a Napoleone: si crede che l’avesse scelta come simbolo per creare una sorta di legame con la dinastia dei Merovingi (nella tomba del re Childerico fu trovata un’ape d’oro). Aver attribuito le tre api d’oro anche all’Elba significava dare all’isola un senso di unità sotto il suo regno.

📸  Da vedere nel comune di Campo nell’Elba

Ovviamente il comune è noto principalmente per il suo mare: le acque sono veramente cristalline e non hanno niente da invidiare alle spiagge caraibiche. 

Ci sono tante cose che si possono fare a Campo nell’Elba:

  • noleggiare una barca e vedere le calette, che non sono raggiungibili a piedi. Ci sono vari “rent”, oppure, se non ve la sentire di guidare, fate una delle tantissime gite in barca organizzate, che vi porteranno alla scoperta di luoghi bellissimi. Tutte le gite in barca organizzate hanno una guida a bordo che vi parlerà dei luoghi che state visitando e vengono anche fatte varie soste per un bel bagno. 
  • provare un corso di vela e windsurf! Ci sono tanti corsi, anche per principianti, e lasciarsi portare dal vento è veramente un’esperienza straordinaria.
  • visitare l’acquario dell’Elba. Si trova a Marina di Campo ed è considerato uno fra i più completi acquari mediterranei esistenti. Ci sono oltre 80 vasche, alimentate da 250.000 litri d’acqua di mare, che riproducono il più fedelmente possibile gli habitat caratteristici dei diversi organismi.
  • visitare il Museo MUM di San Piero: si tratta del Museo Mineralogico e Gemmologico Luigi Celleri, con una ricca collezione di minerali e cristalli del comprensorio di San Piero in Campo e di campioni provenienti dal settore minerario dell’Elba orientale. È diventato con il tempo un punto di riferimento per gli appassionati di mineralogia. 
  • trascorrere una giornata nelle spiagge di Cavoli, Seccheto e Fetovaia e quella, un po’ più selvaggia, di Galenzana, raggiungibile soltanto a piedi o in barca. Mi raccomando, portate con voi la maschera e la macchina fotografica. Un consiglio per chi visita l’isola in agosto: partite per tempo la mattina per non avere problemi con il parcheggio, i posti non sono tantissimi e dopo una certa ora non se ne trovano più. 
  • noleggiare una bicicletta e percorrere tutto l’anello occidentale, la cosiddetta Costa del Sole, non ve ne pentirete!

💡 Campo nell’Elba: dritte BeLocal

Il periodo in cui il Comune è più visitato è l’estate. Consigliatissimo anche un soggiorno in primavera o a fine estate, quando l’isola è meno frequentata e si possono così apprezzare maggiormente le sue varie località. Molte sono le bellissime località collinari nel territorio dell’Elba. In collina, verso Monte Perone, vi sono anche due costruzioni con secoli di storia che meritano una visita: la Torre e la Chiesa di San Giovanni. Ricordiamo il monte più alto dell’Elba: il Monte Capanne (1019 metri) è raggiungibile in cabinovia e, per i più avventurosi, anche a piedi. Vi è anche una fitta rete di sentieri che consentono escursioni anche in mountain-bike. 

🏘️ Dove alloggiare a Campo nell’Elba

Nel comune di Campo nell’Elba ci sono molti hotel in cui alloggiare, oppure potete prenotare un appartamento tramite Airbnb o nelle varie agenzie turistiche. 

Raccomando l’Hotel dei Coralli a Marina di Campo oppure l’Hotel Montemerlo a Fetovaia. 

🍝 Da provare a Marina di Campo

Da marzo a novembre (nei mesi invernali sono purtroppo chiusi) non potete perdervi il gelato in queste due gelaterie, Zero Gradi e Ghibli: i loro gelati sono veramente buonissimi!

Sempre nel periodo estivo, immancabile un aperitivo e poi una cena con vista mare: io vi consiglio il Bar Pineta, il Paglicce Beach e il ristorante Da Piero, le loro location sono veramente spettacolari e vi alzerete da tavola davvero soddisfatti!   

Per fare colazione andate alla pasticceria le Delizie, che si trova in pieno centro in via Roma.

🚢 Come arrivare nel Comune di Campo nell’Elba 

Per raggiungere il comune di Campo nell’Elba le possibilità sono due: il traghetto o l’aereo.

Il traghetto parte da Piombino (prendete quello con direzione Portoferraio, circa un’ora e 10 di traversata). Ci sono quattro compagnie marittime: Moby, Toremar e Blu Navy, attive tutto l’anno, e Corsica Ferries, che però è in funzione solo da metà giugno ai primi di settembre. Una volta sbarcati a Portoferraio, basta prendere la strada che porta a Marina di Campo, sono 17 km, per cui in una mezzora al massimo sarete arrivati. 

La seconda soluzione è prendere un volo da Pisa, Firenze o Milano: a Marina di Campo c’è l’aeroporto dell’isola d’Elba, piccolo ma ben organizzato. La compagnia che opera qui si chiama SilverAir. 

Una volta arrivati all’aeroporto di La Pila, basterà prendere un taxi o noleggiare un’auto per raggiungere Marina di Campo o le altre frazioni del comune. 

Rispondi