Sarnano, nel cuore dei Monti Sibillini

[Guest Local viaggio_animamente]

Sarnano, uno dei borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione, è  situato nel cuore dei Monti Sibillini in provincia di Macerata.  Qui dove la cima più alta è quella del Monte Vettore, verrai accolto  da un territorio magico. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è il  regno della Sibilla e tante sono le leggende e le storie legate a  questo luogo.  

Il caratteristico borgo di Sarnano è arroccato su un’altura a 539  s.l.m. e coccolato dai monti. Il suo centro storico di origine  medievale ha l’antica forma del “castrum”. Entrando dalla Porta  Brunforte potrai raggiungere Piazza Alta passeggiando tra vicoli e  viuzze. All’interno della Sarnano vecchia ti sembrerà di fare un  viaggio nel tempo.  

Goditi le viste meravigliose sui Monti Sibillini, o Monti Azzurri come  li chiamava il Leopardi, che appaiono come dipinti tra i palazzi del  centro.  

Scopri “La Racchia” sarnanese e balla al ritmo di questo pazza  banda dove anche le padelle diventano uno strumento musicale! 

📷 Da vedere a Sarnano

Per visitare il borgo di Sarnano con calma ti consiglio di dedicargli  mezza giornata. Potrai decidere il tuo itinerario lasciandoti guidare  dalla curiosità e dall’istinto.  

Imbocca le vie più piccole, perditi per quelle stradine, fai si che la  bellezza di questo luogo ti travolga passo dopo passo.

Se scegli di iniziare il tuo itinerario dalla Porta Brunforte, fermati per  scattare una foto dalla terrazza panoramica di Piazza Perfetti.  Da qui potrai incamminarti per via Leopardi dove si trovano la  Chiesa di San Francesco, il Palazzo Comunale e la biblioteca con  pregiati manoscritti e volumi, dove ha anche sede il polo museale di  Sarnano (la Pinacoteca, il Museo dell’Arte Sacra, il Museo delle  Armi Antiche e Moderne, il Museo dell’Avifauna dei Sibillini e il  Museo dei Martelli) all’interno dell’ex convento di Santa Chiara.

Per visitare il borgo potresti anche scegliere un’altra direzione: questa è la strada che faccio solitamente io quando a piedi mi reco  alla mia casetta in via della Costa, a pochi passi da Piazza Alta.  Prima di raggiungere la piazza, entra nel piccolo cortile super curato  che si trova sulla destra. Il portone è aperto, non aver paura. L’ultima volta sotto Natale al suo interno avevano allestito un  favoloso presepe. 

Una volta giunto alla piazza potrai visitare la Cattedrale di Santa  Maria e meravigliarti della bellezza dei palazzi che qui intorno  trovano dimora. Il Palazzo del Podestà, il Palazzo del Popolo, dove  si trova il Teatro della Vittoria, il Palazzo dei Priori

Sarnano è borgo di eventi e proprio durante  queste occasioni ogni angolo si anima per dare vita a una kermesse di allegria e condivisione di momenti. Dal Castrum Sarnani per un viaggio nel passato a La notte dei Folli, da Il palio  del Serafino alla mostra dell’antiquariato e dell’artigianato.  

Vaga senza meta, scendi le scale e sali per i vicoli in salita. Sii  temerario, Sarnano va scoperta con quel pizzico di curiosità  propria del viaggiatore. Immergiti nel cuore del borgo, goditi la vita like a local dalla Piazza della Picassera

Un viaggio fatto di loggiati, cinte murarie, porte e antichi palazzi ti  aspetta.  

Lo skyline dei Monti Sibillini, dal Monte Sibilla al Pizzo Tre Vescovi,  dal Monte Castel Manardo al Pizzo Meta, che potrai scorgere dalla  vetta del borgo, ti regalerà attimi di stupore.

Lentamente, con dolcezza e rispetto, goditi Sarnano.

💡 Dritte BeLocal: fuori dal borgo di Sarnano

Sarnano è inoltre il punto di partenza ideale per andare alla  scoperta del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Se ami la vita  all’aria aperta hai trovato il paradiso.

Tanti gli itinerari per gli amanti di passeggiate, trekking, escursioni in bicicletta.

Per una piacevole giornata in mezzo alla natura ti consiglio la Via delle Cascate Perdute di Sarnano, formata da tre suggestivi salti del  fiume Tennacola. Il sentiero, lungo circa 6 chilometri partendo da  Piazza Perfetti, è adatto a tutti e si può percorrere in qualsiasi  stagione con scarpe chiuse antiscivolo.

Se invece cerchi qualcosa di più adrenalinico parti per un trekking  sui Monti Sibillini. Raggiungi Pizzo Meta e i Piani di Ragnòlo per  godere di un panorama senza confini.

Ovviamente il territorio si presta benissimo in qualsiasi stagione. In  inverno, ad esempio, tanti sono i sentieri adatti a passeggiate con ciaspole. Inoltre a Sarnano si può anche sciare! Il suo  comprensorio si trova a circa 15 chilometri dal centro e si estende tra Sassotetto e il valico di Santa Maria Maddalena. In una giornata  di sole potrai sciare osservando anche il mare visto che i Sibillini  distano solo 50 km dalla costa adriatica!

Ma lo sapevi che Sarnano è anche perfetta per un volo in  parapendio? Rivolgiti all’AeroClub dei Sibillini per il tuo battesimo  del cielo!

Trekking, mountain bike, ciaspolate, sci, volo libero e…relax!  A Sarnano esiste infatti uno storico Parco delle Terme. Grazie alla  sua posizione, tra il Rio Terra e il Tennacola, il territorio di Sarnano  è ricco di sorgenti d’acqua dalle proprietà benefiche e curative. Famosa è la Fonte di San Giacomo.

Dopo il terremoto del 2016, che ha reso inagibile l’antica struttura,  le Terme di Sarnano si sono trasferite in un meraviglioso luogo con  vista sul centro storico e sui Monti Sibillini.

Qui potrai concederti un’esperienza unica tra acque termali,  percorsi benessere, terapeutici e tanto altro!

🍷 Da provare a Sarnano

Terra che visiti, cibo che trovi! I piatti tipici di Sarnano sono ricette  semplici e genuine che si tramandano di generazione in  generazione. La tradizione gastronomica qui è legata a usanze di  montagna e abitudini contadine.  

Dal ciauscolo, salame morbido che si può spalmare su una fetta di pane senza sale, a una fetta di pecorino fino ai vincisgrassi, lasagne originarie del maceratese, e le tagliatelle con funghi e tartufi

Assaggia i fagioli con le cotiche e non perderti il cinghiale in salmì aromatizzato con bacche di ginepro e erbe di montagna.  Accompagna il secondo con le ottime erbe strascinate e chiudi in  bontà con una fetta di crostata al torrone.

Nel cuore del centro storico ti consiglio di pranzare Da Porverò, un’antica trattoria locale dove ti sentirai a casa e potrai gustare  piatti semplici ma ricchi di bontà. L’ambiente è accogliente e  rispecchia perfettamente lo stile dei tempi andati, le ricette sono  antiche e gli ingredienti genuini. Le tagliatelle qui hanno un sapore  speciale!

Se invece sei verso la montagna, ti suggerisco una pausa pranzo  all’Osteria Scherzi a Parte. Tiziana e Gabriele ti accoglieranno in  un ristorante attrezzato anche con tavoli all’aperto, bike friendly, dove gustare ottimi piatti della cucina montanara con ingredienti di  stagione e un pizzico di piacevole creatività.

🏘️ Dove alloggiare a Sarnano

Avendo casa nel centro storico di Sarnano non ho mai alloggiato in strutture del posto, ma qui l’offerta turistico alberghiera è davvero vasta e non avrai  problemi a trovare la struttura che si addice di più al tuo stile di  vacanza.

Io quando viaggio prediligo il forte contatto con la natura per  questo ti consiglio di optare per un agriturismo, un B&B con vista,  una country house, un rifugio, un appartamento sui monti o un  campeggio.

A Sarnano ne esiste uno spettacolare che partendo dal concetto di  “conoscere il territorio meravigliandosi”, ha allestito delle  simpatiche roulette che ti faranno immergere nella favola di Alice  nel Paese delle Meraviglie! Sei tipo da Roulotte Stregatto o  Biancoconiglio? All’Antica Dimora potrai dare libero sfogo al tuo  senso di meraviglia e catapultarti nel mondo di Alice in  Wonderland! 

🏎️ Come arrivare a Sarnano

Sarnano, situata in provincia di Macerata nelle Marche, è  raggiungibile in auto da Bologna o Bari con l’A14 uscendo al  casello autostradale di Civitanova Marche e proseguendo poi con  la Superstrada Civitanova Marche – Foligno. Macerata Ovest o  Belforte del Chienti sono le uscite più comode per accedere a  Sarnano.

Se vieni da Roma con l’A1 esci a Orte e prosegui sulla Superstrada  Foligno – Civitanova Marche uscendo a Caldarola.

Optando per il treno, scendi alla stazione di Civitanova Marche –  Montegranaro e da Civitanova Marche prendi un autobus di linea della Contram.

Se atterri all’aeroporto delle Marche affitta un auto e prendi l’A14 in direzione Civitanova Marche oppure recati in bus alla stazione  ferroviaria di Ancona e prendi un treno.

Ti auguro un piacevole soggiorno nel cuore dei Monti Sibillini!

Rispondi