Martina Franca e le meraviglie del barocco

(Guest Local Angela Puglia Travel)

Martina Franca è una cittadina della provincia di Taranto che sorge nel bel mezzo della Valle d’Itria, ne fa parte anche Locorotondo, Alberobello, Cisternino e Ostuni, e rientra nel territorio comunale il Bosco delle Pianelle.

Frequentata già dal neolitico, a fondarla fu il principe di Taranto Filippo I d’Angiò. La città è nota per la sua architettura barocca e per il festival musicale della Valle d’Itria, in più negli anni è diventata la location di molti film e spot.

La Valle d’Itria è una ricchezza artistica e naturale per il territorio di Martina Franca ed è per questo anche la meta principale dei turisti. Da ricordare sono i caratteristici muretti a secco, i trulli  (in martinese casedde), costruiti durante i periodi di civilizzazione contadina fuori dalla zona urbana, a differenza di quanto avvenne ad Alberobello, dove sono situati all’interno del paese.

📷 Da vedere a Martina Franca

Martina Franca è famosa per il suo centro storico, dove ci sono tanti vicoli caratteristici.

Facendo una passeggiata nel centro troviamo piazza XX settembre dove è collocato il Teatro Verdi è uno dei simboli più conosciuti è simbolo della cultura martinese. Nell’ultimo periodo il teatro è stato restaurato all’interno, ma all’esterno mantiene il suo fascino storico essendo stata rispettata l’architettura originaria e restaurati gli arredi d’epoca, accanto alla realizzazione di nuovi arredi in stile Anni ’30.

La struttura è stata arricchita con un annesso bistrot denominato Cotidiano, a disposizione del pubblico.

Attraversando l’Arco di Santo Antonio, (una delle quattro porte che permettevano l’ingresso alla città), si arriva a Piazza Roma, nel quale svetta il Palazzo Ducale, che attualmente ospita il Municipio e dove viene svolto nei mesi di luglio e agosto il Festival della valle d’Itria.

Scendendo troviamo la Basilica di San Martino in stile barocco e Piazza Maria Immacolata, comunemente detta I Portici, che era l’elegante salotto della città barocca. Si colloca nel cuore nel borgo antico quasi fosse un ideale punto di intersezione fra il barocco religioso da un lato, caratterizzato da piazza Plebiscito, e il barocco signorile dall’altro, definito da via Cavour.

Vi consigliamo a questo punto di perdervi ad esplorare i vicoli e gli scorci del centro storico, che meritano sicuramente un giro.

Altre chiese interessanti sono:

  • la chiesa di San Domenico, realizzata tra il 1746 e il 1750 sulla preesistente costruzione romanica dedicata a San Pietro;
  • la chiesa del Carmine di metà settecento, sempre in stile barocco;
  • la chiesa di Sant’Antonio con il prezioso chiostro affrescato;
  • e infine la chiesa di San Francesco da Paola, eretta all’inizio del seicento su una cappella cinquecentesca della madonna di Costantinopoli.

Per gli amanti del mare come zona marina consigliamo Torre Canne, una frazione del comune di Fasano, a circa 8 km dal capoluogo comunale e a circa 50 km da Brindisi, e 30 km da Martina Franca. All’interno troverete varie spiagge e lidi su cui trascorrere una bella giornata di mare.

💡 Martina Franca: dritte BeLocal

La Riserva Naturale Regionale Orientata Bosco delle Pianelle è un’area boschiva ricca di una lussureggiante vegetazione costituita da macchia mediterranea, quarceti e lecceti ad alto fusto.

Questa bellissima riserva naturale è caratterizzata dalla presenza di tantissimi rapaci notturni come il barbagianni, la civetta, l’assiolo, il gufo e tantissimi altri animali come falchi, volpi, lepri, ricci e una folta comunità di pipistrelli.

🍷 Da provare a Martina Franca

In ambito culinario Martina è famosa per il capocollo, salume tipico. Nella lavorazione viene aggiunto il vino locale e le erbe aromatiche tipiche della macchia mediterranea. L’affumicatura avviene bruciando il legno e la corteccia di un fragno originario dei Balcani, presente solo in Puglia.

L’altra specialità sono i pastiocciotti che a Martina si chiamano i bocconotti, dolci di pasta frolla ripieni di vari tipi di creme.

Vi consigliamo inoltre di provare le bombette martinesi, che sono involtini di capocollo fresco ripieni di formaggio vaccino, sale e pepe. Non è difficile infatti trovare le macellerie che propongono le Bombette in versioni impanate, piccanti, con ripieno di scamorza o di mozzarella.

🏠 Dove alloggiare a Martina Franca

A Martina Franca si può alloggiare sia in un albergo come il Gruppo Allegro Italia, che è un albergo diffuso con 37 appartamenti in pieno centro storico, oppure il Park Hotel San Michele. Altrimenti per un’esperienza più local ci sono vari B&B e masserie in campagna.

🚝 Come arrivare a Martina Franca

Per arrivare a Martina Franca si possono ci sono varie possibilità:

  • in auto dall’autostrada A14 – uscita Taranto;
  • in auto partendo da Bari o da Brindisi-Lecce: S.S. 16 uscita a Fasano per immettersi sulla S.S. 172 direzione Martina Franca (km.17)
  • oppure in treno fino alla Stazione di Bari Centrale e proseguire con le Ferrovie Sud Est.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...