Capo d’Orlando: perla siciliana con vista Eolie

(Guest Local @discoversicilywithlaura)

Perla marittima situata nella costa settentrionale della Sicilia, in provincia di Messina, un tempo borgo di marinai, oggi Capo d’Orlando è il quarto paese più popoloso della provincia. Secondo la leggenda, il nome fu scelto da Carlo Magno che volle onorare il suo più valoroso paladino, Orlando. 

La bellezza regna sovrana grazie all’ampia spiaggia misto sabbia e ciottoli con affaccio diretto sulle vicine Isole Eolie: è impossibile non emozionarsi davanti alla maestosità dei tramonti.

Il mare gioca un ruolo fondamentale qui, ma la possibilità di raggiungere in poco tempo il Parco dei Nebrodi, la più grande area naturale protetta della Sicilia, offre al visitatore un motivo ulteriore per esplorare la zona.

📷 Da vedere a Capo d’Orlando

ll Borgo marinaro di San Gregorio: località che ispirò la celebre canzone “Sapore di Sale” di Gino Paoli. Lungo il litorale marino che porta al borgo è possibile ammirare il Faro (simbolo di Capo d’Orlando), gli imponenti scogli e il laghetto, circondato da una vegetazione colorata il luogo suggestivo. Il borgo è costituito da piccole e caratteristiche casette di pescatori e da barchette ormeggiate sulla battigia. In questa luogo affascinante, il polmone di Capo d’Orlando, si respira il tempo di un’epoca passata ricca di tradizioni.

Il Monte della Madonna: Proteso sul Tirreno all’altezza di 100 metri giganteggia sulla città ed è facilmente riconoscibile per il suo profilo. Sulla sommità si erge il Santuario dedicato a Maria SS. e ciò che resta del castello. Da qui è possibile godere dello splendido panorama sulla baia di San Gregorio con le Isole Eolie come sfondo. Il percorso per raggiungere la sommità propone parte della vegetazione tipica dell’isola: Fichi d’India, Rosmarino, Cappero e nepitella, oltre a 320 scalini!

Castello Bastione: Riedificato su precedenti ruderi tra il 1300 ed il 1600, nacque con la funzione di difendere le rigogliose piantagioni dagli attacchi dei pirati. Oggi, il castello e la sua area, ospita mostre e manifestazioni artistiche e culturali.

Capo d’ Orlando Marina: Il porto è considerato uno dei punti centrali della città. Oltre alla sua attività funzionale, qui si può respirare l’atmosfera marinara e godere di tramonti colaratissimi in un contesto di relax assoluto. Nella stagione calda, è tra i principali punti della movida orlandina.

💡 Capo d’Orlando: dritte BeLocal

Assolutamente imperdibile è l’aperitivo a bordo di barca a vela o catamarano organizzato da Vita Marinae dal primo pomeriggio sino all’ora del tramonto. In un’atmosfera magica si degustano i migliori prodotti locali accompagnati da fredde bollicine. L’organizzazione è impeccabile così come la professionalità del personale.

Non può mancare l’escursione al Parco dei Nebrodi: il territorio da esplorare è veramente ampio e vi sono mete e percorsi adatti a tutti i gusti e tutte le età. La Pfm è una delle associazioni più attive sul territorio. Per gli amanti della natura, del trekking, della scoperta e dell’esplorazione, è sicuramente un’esperienza da inserire nel vostro itinerario.

Visita alle vicine Isole Eolie, facilmente raggiungibile da Capo d’Orlando. Queste sono un concentrato di sicilianità in cui si manifesta tutta la bellezza dell’isola: Fondali, grotte, vulcani, viottoli, spiagge, tradizioni e tanto buon cibo!

🍝 Da provare a Capo d’Orlando

Per un pasto a base di pesce sul lungomare del paese consigliamo il ristorante I Carusi. Per un tipico pasto siciliano invece consigliamo la trattoria Le Siciliane, sito al centro del paese.

Da non perdere la famosa granita siciliana al Bar Delicious, al centro del paese!

🏠 Dove alloggiare a Capo d’Orlando

Consigliamo l’Agriturismo Paparoni, poco distante da Capo d’Orlando, situato tra le colline lungo una distesa di agrumeti ed uliveti. Ideale per chi ama la natura ed è in cerca di relax e pace.

🚝 Come arrivare a Capo d’Orlando

Dall’ Aeroporto di Catania : Autostrada MESSINA-CATANIA direzione MESSINA. Proseguire sulla tangenziale di Messina ed imboccare l’autostrada Messina-Palermo. Uscire al casello di Brolo e proseguire sulla SS113 direzione Palermo.

Dall’aeroporto di Palermo: Autostrada Palermo Messina direzione Messina, uscire al casello di Rocca di Capri Leone e proseguire via SS113 direzione Messina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...